diabete

più alto Semi di Chia, maca e Moringa in polvere di qualità al prezzo più basso esportazione diretta

Belgique - graines de chia chia seeds Canada Česká republika - Chia semínka Danmark - Chia frø chiazaad chiaseeds Italia - semi di chia България - семена от чиа Eesti - Chia seemned Suomi - Chia siemenet Österreich - Chiasamen Magyarország - chia mag Ελλάδα - Chia σπόροι Latvija - chia sēklas

Lietuva - Chia sėklos Slovensko - chia semená Slovenija - chia semena Chiasamen Deutschland semillas de chía España graines de chia France Chia frø Norge chia seeds Ireland Polska - nasiona Chia Portugal - sementes de chiaSchweiz - Chiasamensverige - Chia frön chiaseeds United Kingdom

Loading...
Shopping Cart: 0,00 €

You have no items in your shopping cart.

I semi di Chia aiutano a combattere il diabete

diabete

semi di chia benefici

omega 3

proteina

diabete

semi di chia per dimagrire

perdere pancia

nutrizione

fibra

trigliceridi

malattie cardiovascolari

controindicazioni

semi di chia proprietà

confronto tra chia e altri semi

semi di girasole

semi di chia bianco

diabetes

american diabetes association

diabetes research institute

 

 

Diabete, colesterolo buono e cattivo, resistenza all’insulina, trigliceridi e pressione sanguigna

Il diabete è una malattia caratterizzata da alti livelli di glucosio nel sangue, che è il risultato dell’incapacità del copro di produrre insulina. Il diabete può colpire chiunque. Secondo l’Istituto di Ricerca sul Diabete, la diffusione del diabete è aumentata del 40% solo nell’ultimo decennio, diffondendosi in più di 26 milioni di americani. Infatti, il diabete uccide più persone dell’AIDS e del cancro al seno messi insieme. Il diabete è la causa principale di blocco cardiaco o infarto, insufficienza renale, cecità e amputazioni. Qui di seguito trovi uno studio sugli effetti dei semi di Chia sul diabete

Uno studio pubblicato dalla American Diabetes Association è stato condotto facendo assumere a 20 pazienti diabetici 37 grammi di semi di Chia, o 37 grammi di crusca di frumento, per 12 settimane. I risultati ottenuti sono che consumando semi di Chia (nome botanico Salvia Hispanica L.) insieme a una dieta ad alto contenuto di zucchero riduce gradualmente la resistenza all'insulina. Questo studio rileva, inoltre, che il consumo di semi di Chia si traduce in livelli di insulina più bassi, abbassa il livello di zucchero nel sangue e riduce il grasso corporeo.

Sui pazienti diabetici di tipo 2, è risultato essere il trattamento più riuscito. Ulteriori studi hanno dimostrato che la Chia è un potenziale trattamento naturale per il diabete di tipo-2 a causa della capacità dei semi di rallentare la digestione attraverso il loro rivestimento gelatinoso. Questo rivestimento gelatinoso di semi di Chia si sviluppa quando sono esposti a liquidi e prevengono i picchi di zucchero nel sangue. Per essere più precisi, i risultati mostrano che un marker infiammatorio chiamato hs-CRP è diminuito del 40% e, cosa più importante, che la pressione sanguigna è diminuita da 3 a 6 mm / Hg .

Un fattore di rischio chiamato VWF è diminuito del 21%. Questi risultati significativi scaturiscono dal fatto che i semi di Chia sono molto ricchi di fibre e formano un gel, una volta a contatto con un liquido, e proprio questo gel rallenta la ripartizione dei carboidrati, evitando picchi di zucchero nel sangue dopo i pasti, consentendo al sistema digestivo di elaborare gli zuccheri in maniera più stabile e graduale. Scopri di più sull'utilizzo di fibre nella dieta.

Il British Journal of Nutrition ha pubblicato, nel gennaio del 2009, uno studio sul diabete dei ratti, portando alla luce che la Chia ha la capacità di ridurre il colesterolo e il grasso nel sangue, normalizzando nel contempo la resistenza all’insulina. Queste scoperte confermano quanto già riscontrato in un precedente studio del 2007 per il Diabetes Care Journal. In questo studio è stato scoperto che i semi di Chia “migliorano i principali rischi di malattie cardiovascolari in soggetti con diabete di tipo 2”.

Circa 40 grammi al giorno di semi di Chia, come ha mostrato uno studio su pazienti diabetici a cui sono stati somministrati i semi, porta una drastica riduzione della pressione sanguigna. Una proteina del sangue chiamata proteina C reattiva (CRP) che costituisce una misura dell’infiammazione cronica, si è ridotta significativamente. Uno studio in cui dei ratti sono stati sottoposti all’assunzione di semi di Chia, ha mostrato una significativa riduzione del contenuto di trigliceridi.

Tuttavia, un altro studio ha dimostrato che il modello alimentare delle proteine di soia, avena, nopal e semi di Chia porta una significativa riduzione dei livelli di trigliceride, siero CRP (Test alla proteina reattiva C, indica infiammazione acuta o intensa) e insulina AUC (3). Per quanto riguarda i rischi di malattie cardiovascolari DHA, è stato mostrato che riduce la concentrazione di trigliceridi. Diversi studi sui ratti hanno anche portato alla luce che i semi di Chia aumentano la concentrazione di HDL (il colesterolo buono) e abbassano i trigliceridi, riducono la resistenza all’insulina, il grasso addominale e le infiammazioni.

Conclusioni
Il diabete è una malattia che impedisce al copro di produrre insulina, portando un alto livello di glucosio nel sangue. Il diabete è la causa preponderante di arresti cardiaci e infarti, insufficienza renale, cecità e amputazioni.Mangiare i semi di Chia abbassa i livelli di insulina, abbassa i livelli di zuccheri nel sangue e riduce il grasso corporeo, specialmente nei pazienti con diabete di classe 2.

 

Sì, voglio saperne di più sul diabete:

Nome:

E-mail:

O, se vuoi lasciare commenti:

selezionare il proprio paese:

 

 

Offerta speciale:

semi di Chia Bio 1 kilo gratis!

chia seeds

Acquistare 3 chili e ottenere 4!